English
繁体中文
عربى
français
Deutsche
हिंदी
Italian
日本語
한국어
Melayu
português
Español
18050096681
Casa > notizia > Notizie del settore > Sotto la tendenza della "neutralità di carbonio", dove andrà l'industria chimica ad alta intensità energetica?
Certificazioni
Prodotti caldi
Contattaci
FineHope ha un meccanismo di gestione completo. Dal 2006, ha superato l\'audit del sistema di gestione della qualità ISO9001 e la certificazione del gruppo SGS svizzero per molte volte; Nel 2021, ha superato la certificazione del sistema di gestione della qualità automobilistica IATF16949: 2016.

FineHope ha una ricchezza di esperienza in collaborazione con le aziende della Fortune 500, le macchine edili di Caterpillar negli Stati Uniti e Stiga, il più grande gruppo di macchinari del giardino in Europa, la più grande società di carrelli elevatori e carrelli elevatori del mondo, TVh e il terzo del mondo Esperienza nella cooperazione con aziende di fama mondiale come il Brand Sports Fitness Startrac.
Contatta ora

Sotto la tendenza della "neutralità di carbonio", dove andrà l'industria chimica ad alta intensità energetica?

Sotto la tendenza della "neutralità di carbonio", dove andrà l'industria chimica ad alta intensità energetica?

pu mondo pu mondo 2022-04-01 15:27:34



Fabbrica della Cina pu schiuma di poliuretano Nel settembre 2020, la Cina ha dichiarato chiaramente all'Assemblea generale delle Nazioni Unite che le emissioni di anidride carbonica dovrebbero raggiungere il picco entro il 2030 e sforzarsi di raggiungere la neutralità del carbonio entro il 2060. Alle due sessioni nazionali di quest'anno, sono stati scritti "carbon peaking" e "carbon neutrality" per la prima volta nel rapporto di lavoro del governo. Quando il segretario generale Xi Jinping ha presieduto la nona riunione del Comitato centrale per le finanze e l'economia nel pomeriggio del 15 marzo, ha ribadito che il picco di carbonio e la neutralità del carbonio dovrebbero essere inclusi nel layout generale della costruzione della civiltà ecologica e lo slancio di afferrare ferro e tracce dovrebbe essere realizzato nel 2030 come previsto. L'obiettivo del carbon peaking e della carbon neutrality entro il 2060.

"Carbon Peak" e "Carbon Neutrality" sono apparsi frequentemente in molte importanti conferenze centrali. Quanto ne sai di loro? Perché il mio paese propone un obiettivo di neutralità del carbonio? Come si relaziona con la nostra industria chimica? Con quali mezzi e mezzi raggiungere? Questo articolo analizzerà la relazione tra l'industria chimica e il "picco di carbonio" e la "neutralità di carbonio", nonché i relativi percorsi pratici, sperando di offrirti una prospettiva più completa. Fornitore della protezione della testa della schiuma dell'unità di elaborazione della Cina

Cosa sono "carbon peaking" e "carbon neutrality"?
Il picco di carbonio si riferisce all'impegno del mio paese per il 2030, le emissioni di anidride carbonica non aumenteranno più e si ridurranno gradualmente dopo aver raggiunto il picco.

La neutralità del carbonio significa che le aziende, i gruppi o gli individui misurano la quantità totale di emissioni di gas serra generate direttamente o indirettamente in un determinato periodo di tempo, quindi compensano le proprie emissioni di anidride carbonica attraverso l'imboschimento delle piante, il risparmio energetico e la riduzione delle emissioni e ottengono l'anidride carbonica emissioni. emissioni zero”.

La Cina propone il significato di "carbon neutrality"
Il cambiamento climatico è un problema globale affrontato dall'umanità. Con l'emissione di anidride carbonica in vari paesi, i gas serra sono aumentati vertiginosamente, rappresentando una minaccia per i sistemi vitali. In questo contesto, i paesi di tutto il mondo riducono le emissioni di gas serra sotto forma di un accordo globale e il mio paese propone pertanto obiettivi di carbon peaking e carbon neutrality.

La Cina rappresenta il 28% delle emissioni globali di anidride carbonica e il suo impegno per la neutralità del carbonio è fondamentale per raggiungere l'azzeramento delle emissioni globali nette. Se la Cina raggiungerà il suo obiettivo di neutralità del carbonio entro il 2060, il riscaldamento globale sarà di circa 0,2-0,3 gradi Celsius inferiore al previsto, secondo un'analisi di Climate Action Tracker. Il compito dell'organizzazione è misurare se gli impegni dei governi sui cambiamenti climatici sono in linea con gli obiettivi dell'accordo di Parigi.

Xie Zhenhua, Consigliere speciale per gli affari sui cambiamenti climatici del Ministero dell'ecologia e dell'ambiente e Preside dell'Istituto per i cambiamenti climatici e lo sviluppo sostenibile dell'Università di Tsinghua, ha dichiarato: "L'attuale obiettivo di neutralità del carbonio proposto dalla Cina entro il 2060 supera di gran lunga i 2°C temperatura ai sensi dell'accordo di Parigi.I requisiti per raggiungere la neutralità del carbonio nel mondo intorno al 2065-2070 nell'ambito dell'obiettivo di controllo crescente aumenteranno probabilmente il tempo globale di neutralità del carbonio di 5-10 anni e svolgeranno anche un ruolo chiave nella promozione della governance climatica globale."

Produttore cinese di ingranaggi per la testa dell'unità di elaborazione Sullo sfondo delle attuali tendenze di sviluppo economico e sociale internazionale e del panorama politico, la Cina ha preso l'iniziativa di seguire la tendenza globale dello sviluppo verde e a basse emissioni di carbonio e ha proposto obiettivi di picco di carbonio e neutralità del carbonio forti e visibili, rilasciando chiari , Il chiaro segnale politico ha stabilito nel mondo esterno l'immagine di un grande paese responsabile, dimostrando la responsabilità e la responsabilità di un grande paese.